lunedì 6 giugno 2011

ROSSANA

Martedi scorso dovevo recarmi a Roma per lavoro e decido di fare una capatina a Pomezia, dove si trova Rossana, una trans italiana che ho visto su vetrina rossa.
Sulle foto il viso è un po mascolino (dal vivo tutt'altro) ma mi intriga il suo corpo.
La chiamo e mi dice che è disponibile. Sono circa le 14,00 e la raggiungo nel suo appartamento. Il posto è molto carino, ben curato e pulito, e si trova sulla via del Mare, direzione Torvajanica.
Suono al campanello e viene ad aprirmi una bella "ragazza". Dopo le presentazioni, mi dice di spogliarmi e sdraiarmi sul letto. Lei è senza reggiseno, si sdraia sul letto e si toglie le mutandine. si sdraia accanto a me e  cominciamo immediatamente a toccarci, io ho il cazzo già dritto da un bel po', a lei glielo faccio indurire masturbandola. Ci tocchiamo, ci lecchiamo, ci succhiamo a vicenda. Ha un bel cazzo di 20 cm, che diventa sempre più duro. Dopo un po di pompino mi dice se voglio prenderlo nel culo, ma a me piace ciucciare i cazzi. Allora ci cambiamo di  posizione e cominciamo un bel 69, io sotto e lei sopra. Dopo un po di ciucciata a vicenda mi dice che sta per sborrare. Allora cambiamo di nuovo posizione, io sdraiato che le prendo il cazzo in bocca e lei inginocchiata sul letto che mi masturba. il cazzo le diventa sempre più duro e ad un certo punto sento che aumenta il ritmo della sega. Sta per sborrare ed infatti mi dice che vuole sborrarmi in bocca. Ummmhhh non vedo l'ora. Dopo un minuto  inizia a sborrare e mi riempie la bocca del suo sperma caldo; io non ce la faccio più e sborro insieme a lei.... le schizzo tra le mani, sul braccio. Ho le labbra bagnate del suo sperma ed il cazzo bello barzotto che continuo a toccarmi.
Poi andiamo a lavarci ma non ci rivestiamo, rimaniamo nudi sdraiati sul letto e cominciamo a parlare. Mi parla di lei, della sua esperienza. Mi racconta che sin da bambina le piaceva giocare con le bambole, che si è sempre sentita donna. Le chiedo se posso fotografarla nuda, ma mi risponde che vedersi con il cazzo di fuori in foto (mi risponde proprio così) la fà sentire a disagio. Mi autorizza comunque a pubblicare le sue foto di vetrina rossa.  Poi, lentamente, purtroppo, mi rivesto... Sono stato lì quarantacinque minuti abbondanti, e sinceramente posso dirvi di aver incontrato una bella persona.
































Lei è Rossana

1 commento:

  1. mi hai fatto venire una voglia... e una sete.. .mmmmmmm

    RispondiElimina

Lettori fissi